Conosci il team

A tu per tu con Federico Minini, Chief Experience Officer in Smartpricing

In questo articolo intervistiamo Federico Minini, Chief Experience Officer in Smartpricing

Federico Minini, Chief Experience Officer in Smartpricing

Da quanto lavori in Smartpricing?

Ho iniziato a lavorare in Smartpricing ad ottobre 2020 dopo aver conosciuto Luca, uno dei co-fondatori.

Di che team fai parte (e di cosa ti occupi nello specifico) e come si sviluppa una tua giornata tipo?

Sono il responsabile dell’area “post-vendita” e mi occupo di tutto ciò che succede dal momento in cui una struttura entra a far parte di Smartpricing. Nello specifico mi occupo di: 

  • onboarding del cliente;
  • accounting;
  • supporto tecnico e commerciale.

Inoltre, insieme ai fondatori dell’azienda, mi occupo della direzione e della parte amministrativa aziendale.

Quali sono, secondo te, le competenze necessarie per svolgere il tuo lavoro?

Sicuramente una certa dose di esperienza nella gestione di servizi, di team e delle persone può essere necessaria per svolgere al meglio questo ruolo.

Non meno importanti sono le capacità di problem solving e di organizzazione, dato che la mole di lavoro è importante e senza di queste sarebbe impossibile riuscire a fare tutto!

In che modo la cultura di Smartpricing ti aiuta a fare del tuo meglio?

Nonostante molti di noi lavorino in remoto, facciamo spesso team meeting (anche cross team) e c’è una costante comunicazione.

Inoltre si respira un’atmosfera di unione e di coesione e questo fa di Smartpricing l’ambiente ideale per lavorare al meglio, soprattutto in termini di produttività.

Quando le persone ti chiedono com’è lavorare in Smartpricing, cosa rispondi?

Per me lavorare in Smartpricing è come stare in famiglia.

L’approccio che i founders hanno è fresco, moderno e tutto ciò rende il lavoro da svolgere molto più leggero e piacevole, pur senza perdere di vista l’obiettivo e il risultato finale. 

Il fatto che si dia tanto spazio alle persone e alle loro idee aiuta a sentirsi parte di questa gran bella realtà e credo non ci sia posto migliore in cui lavorare e crescere.

Cosa ti piace di più di Smartpricing? / Cosa ti ha sorpreso di più di Smartpricing?

Le persone che hanno realizzato questo progetto, il modo in cui credevano e credono tuttora in tutto questo.

Mi piace l’ambiente e l’atmosfera che si respira, il fatto che ci sia sempre voglia di crescere e di migliorarsi in continuazione.

E poi noto tanta ambizione da parte di tutti e questa, almeno per me, è una sfida personale che ho voluto intraprendere in prima persona.

Cosa ha Smartpricing che altre aziende non hanno?

Sicuramente un approccio e un mindset molto più dinamico e snello.

Per non parlare del fatto che tutto ruota intorno alle persone e alla possibilità di dare spazio e voce ad ognuno di noi.

Inoltre l’importanza che si dà alle idee, alla condivisione di opinioni e il fatto che tutti siano importanti allo stesso modo sono tanti, piccoli dettagli che fanno la differenza.

Ecco, probabilmente tutto ciò è quel che fa di Smartpricing una realtà unica nel suo genere.

Perché hai scelto Smartpricing?

In realtà è avvenuto tutto per caso, dopo aver conosciuto Luca qui a Riva del Garda.

Mi è bastata una chiacchierata per capire che l’idea che aveva in mente non era solo un sogno, ma una occasione concreta di costruire qualcosa di importante e dal valore inestimabile.

E poi la possibilità di fare il mio lavoro, un lavoro che amo e che mi permette di avere massima flessibilità e tante soddisfazioni.

Senza considerare il fatto che era da tempo che volevo scappare via da Milano e qui in riva al lago si sta sicuramente molto meglio!

C’è qualcosa che vuoi aggiungere che i candidati potrebbero voler sapere?

Lavorare in Smartpricing non significa “timbrare il cartellino” e svolgere il proprio lavoro nella più normale routine.

Significa far parte di una famiglia.

Significa collaborare con persone, prima che con colleghi.

Significa avere flessibilità, capacità di adattamento e tanta, tanta voglia di crescere.

Quel che vorrei dire ai candidati è questo: se avete davvero a cuore l’idea di entrare a far parte di una realtà del genere, allora non perdete un minuto di più.

Qui c’è energia, c’è tanta voglia di fare e soprattutto un gran bel da fare!

Capisco che non possa piacere a tutti, ma se avete un mindset del genere credo proprio che questo sia il posto ideale per voi!