Analizza prezzi e competitor gratis. Prova Smartpricing Free!

Combattere l’inflazione attuale: 12 strategie per gli hotel

Desideri limitare i costi della tua struttura soprattutto quelli in bolletta? Qui troverai i consigli adatti per farlo!

Combattere l’inflazione attuale: 12 strategie per gli hotel

Le strutture ricettive, a partire dal 2020, hanno iniziato ad operare in un contesto particolare, dato da diversi fattori, tra cui: 

  • L’emergenza sanitaria;
  • La mancanza di manodopera;
  • La crescente inflazione;
  • Trend turistici in continuo cambiamento.

Questo ha reso sempre più difficile definire una strategia futura per le proprie finanze.

In questo articolo abbiamo raccolto 10+2 consigli bonus per contrastare il caro bolletta, un’esigenza sempre più sentita per via dell’inflazione attuale.

L’articolo si articola in due sezioni:

  1. Modi per contrastare l’inflazione attuale che richiedono un investimento di denaro basso o nullo;
  2. Modi per contrastare l’inflazione attuale che richiedono un investimento.

Troverai un ampio spettro di consigli attuabili dalla maggior parte delle strutture.

Iniziamo subito.

Modi per contrastare l’inflazione attuale che richiedono un investimento di denaro basso o nullo

Ecco quali sono.

1 - Sensibilizza lo staff

Chi lavora con te, all’interno della tua struttura, è un’ottima risorsa per aiutarti a risparmiare.

Puoi istruire lo staff, da ora, su azioni semplici da compiere, quali ad esempio: 

  • non lasciare dispositivi in standby; 
  • spegnere la luce ogni qualvolta non si è presenti in una stanza.

Come favorire l’adozione di queste e altre buone pratiche? Premia il tuo staff con dei bonus. Alcuni di questi potrebbero essere:

  • buoni pasto in regalo;
  • piccoli premi o gadget;
  • corsi di formazione;
  • sconti o servizi convenzionati; 
  • notti gratis nella struttura.

2 - Vendi camere vicine tra loro

Ecco un piccolo accorgimento che puoi mettere in atto da subito (se la tua struttura ricettiva lo consente).

Accertandoti di vendere le stanze una accanto all’altra, permetterai al calore di raccogliersi e quindi di intensificarsi.

Otterrai un modesto risparmio sul prezzo del gas, ti basterà assegnare ai tuoi clienti stanze vicine tra loro.

3 - Rendi smart la tua cucina

Anche il personale di cucina può adottare alcuni piccoli accorgimenti dal grande impatto. Nello specifico: 

  • evitare di disporre cibi caldi nel frigo;
  • utilizzare i coperchi durante la cottura, in modo da cuocere più velocemente;
  • pulire la griglia di aerazione del frigo con regolarità, in modo da dissipare il calore efficacemente.

4 - Ottimizza le fonti di luce

Sfrutta il più possibile la luce naturale, in base all’esposizione della tua struttura e il periodo dell’anno per illuminare le aree comuni. Grazie ad essa otterrai un fascino nuovo ed attrattivo per la tua struttura.

E se questo non fosse possibile i led vengono in tuo aiuto. Adottandoli potresti ottenere un risparmio fino all’85% rispetto alle lampadine ad incandescenza.

5 - Parla con i tuoi clienti

Non accendi il condizionatore in camera? Ecco un piccolo sconto per te!

Di giorno usufruisci della luce solare al posto di quella elettrica? Ecco un piccolo sconto per te!

Queste sono le ultime iniziative messe in atto da alcuni alberghi nella nostra penisola.

Tieni a mente che questa è solo una delle modalità che puoi attuare. Infatti è possibile sostituire la scontistica con dei servizi aggiuntivi. Nello specifico: 

  • check-in anticipato;
  • chek-out ritardato;
  • ticket per musei o attrazioni;
  • gadget regalati;
  • sconti o bonus sulla prossima prenotazione in struttura;
  • cena o pranzo scontati;

E molto altro…

Inoltre puoi chiedere ai tuoi clienti se desiderano il cambio giornaliero degli asciugamani, oppure se preferiscono una decisione più ecologica. Questa è una tecnica già molto diffusa, hai mai provato ad utilizzarla?

Bene, i 5 consigli che non necessitano nessun tipo di investimento sono conclusi.

 Passiamo ora ad altri 5 consigli che richiedono una somma di denaro per essere applicati.

Modi per contrastare l’inflazione attuale che richiedono un investimento

Ecco quali sono.

1 - Installa i sensori di presenza

Questi strumenti sono fondamentali per attivare/disattivare l’illuminazione e gli impianti di climatizzazione nelle aree comuni, permettendo un risparmio tra il 40 e il 60%.

Se deciderai di investire nei sensori di presenza, molto probabilmente, rientrerai nell’investimento in un arco temporale di uno o due anni.

2 - Rendi il tuo ascensore intelligente

Sapevi che un ascensore di un hotel, di media grandezza, consuma circa 11.500 kWh/anno?

Proprio per questo è consigliata l’installazione di un “inverter” che consente la regolazione della velocità dell'impianto elevatore, sia in avviamento sia in frenata, rendendone il movimento dolce e regolare. In questo modo ridurrai i consumi nella fase di sollevamento e discesa, due movimenti che producono energia elettrica.

3 - Installa una caldaia di nuova generazione

Installando una nuova caldaia a condensazione, e sostituendo il vecchio generatore di calore, i consumi possono scendere fino al 30%, riducendo la quantità di CO2, di monossido di carbonio e di ossidi di azoto emessi in atmosfera.

4 - Adotta dei fotovoltaici per la tua struttura

Se valuterai la loro implementazione, potrai autoprodurre parte dell’energia elettrica con un grande risparmio in bolletta (tieni a mente che ogni kW installato richiede circa 8-10 mq di spazio complanari alle coperture). 

Questa fonte di energia rinnovabile renderà il tuo hotel eco-sostenibile, donando un’immagine green alla tua struttura, elemento fondamentale per attrarre più clienti.

Infatti è proprio la ricerca di nome “Sustainable Travel Report” condotta da Booking.com, ad enunciare quanto segue: “l’87% dei viaggiatori, e quasi un intervistato su due, associa il turismo sostenibile alla preferenza di strutture green, per ridurre la propria impronta ambientale”.

5 - Acquista elettrodomestici a basso impatto energetico

Un consiglio sempre valido per risparmiare sull’energia è l’acquisto di elettrodomestici classe A.

Vediamo un esempio per capire quanto si può risparmiare.

Da una parte abbiamo un frigo congelatore, senza no-frost, da 300 litri in classe A, che consuma al massimo 100 kWh/anno.

Dall’altra parte abbiamo lo stesso prodotto ma in classe C che consumerà da 125 a 155 kWh/anno (dati di Enea, l’Ente per le nuove tecnologie, l’energia e l’ambiente).

Due strategie bonus per combattere l’inflazione del 2022 e il caro bolletta negli hotel

Ecco le 2 strategie bonus.

1 - Rendi il tuo hotel eco-sostenibile

Questa è la prima strategia bonus che abbiamo riservato per te.

Un nostro cliente è riuscito a risparmiare il 65% in bolletta rispetto ai suoi competitor. Il protagonista è l’Eco Hotel Primavera, situato in Riva del Garda.

Ma come ha fatto ad ottenere un risparmio così alto?

Innanzitutto la struttura è completamente ecosostenibile, l’energia viene autoprodotta per tutto l’hotel grazie a 3 strumenti:

  • Un cogeneratore in grado di creare energia elettrica e calore per il riscaldamento;
  • Un chiller in grado di creare il fenomeno della trigenerazione per produrre energia frigorifera per la climatizzazione estiva;
  • Un impianto fotovolatico (argomento trattato nel punto 4, nelle strategie per contrastare l’inflazione che richiedono un investimento).

L’eco Hotel è riuscito a rientrare nell’investimento in 4 anni di tempo. Ora il beneficio è molto più grande dell’investimento iniziale.

2 - Ottieni il massimo dalle tue tariffe (e combatti l’inflazione italiana)

Eccoci arrivati all’ultimo punto bonus. 

Parliamo della strategia tariffaria utilizzata dalle strutture ricettive più redditizie: i prezzi dinamici.

Devi sapere che essi vengono proficuamente utilizzati sia dalle più grandi aziende (compagnie aeree, società di vendita e distribuzione di biglietti per eventi) sia da migliaia di hotel, bed and breakfast e così via.

I prezzi vengono chiamati dinamici perché variano in tempo reale ogni qualvolta incontrano determinati fattori in grado di aumentare o diminuire la domanda e l’offerta.

Per iniziare ad utilizzare le tariffe dinamiche è utile adottare un software di revenue management nella tua struttura

Il principale software, per applicare i prezzi dinamici automaticamente, utilizzato da oltre 1.000 strutture ricettive in tutta Europa, si chiama Smartpricing.

Smartpricing è un revenue management software che aiuta gli imprenditori alberghieri ed extralberghieri a trovare i prezzi giusti, aumentare il fatturato della loro struttura e ad abbattere l’incertezza. Tutto questo è possibile grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale che analizzano una miriade di dati e suggeriscono il prezzo migliore in automatico.

Al momento soddisfiamo più di 1.000 clienti grazie al nostro software e alla potenza dei prezzi dinamici.


Ecco qui sotto cosa dicono di noi:

Grazie a Smartpricing ho battuto ogni previsione di fatturato. Nello specifico: a maggio è stato realizzato il 39% in più di fatturato, a giugno il 41% in più e ad agosto ben il 60% in più di fatturato (dati del medesimo periodo dell’anno 2019). Questi risultati straordinari non li avremmo mai raggiunti senza il prezioso aiuto di Smartpricing.

Roberto Astuni General Manager dell’ ”Hotel Alla Corte” situato a Bassano Del Grappa.

Nel 2019 avevo una camera che vendevo a € 180,00. Smartpricing mi ha suggerito di alzare il prezzo a € 370,00. All’inizio pensavo di non riuscire a venderla… mi sbagliavo! Smartpricing è un ottimo partner a cui affidarsi per la gestione dei prezzi.

Massimo Taurmino Gestore di “Palazzo Starace” situato a Sorrento.

Gli altri software e gestionali richiedono dei corsi e una determinata abilità nel loro utilizzo, con Smartpricing questo non accade, l’intuitività fa da padrone. In poco tempo riesco a gestire le tariffe e controllare che la mia struttura funzioni al meglio.

Stefano Casarelli Direttore del “Resort Le Picchiaie” situato a Portoferraio.

Tutti questi protagonisti hanno potuto toccare con mano la forza dei prezzi dinamici grazie all’utilizzo di Smartpricing. 

Vuoi ottenere anche tu gli stessi risultati, ed essere una tra le poche strutture ricettive che fiorirà e riscuoterà più fatturato rispetto a tutte le altre?