Conosci il team

A tu per tu con Lisa Belli, Partnership Manager di Smartpricing

In questo articolo vogliamo condividere la storia di Lisa Belli, Partnership Manager di Smartpricing.

Da quanto lavori in Smartpricing?

Ho iniziato a lavorare in Smartpricing ad inizio gennaio 2021 dopo aver realizzato una settimana di training con Tommaso Centonze (Co-founder e COO di Smartpricing). Quando ho iniziato eravamo solo in 4, mentre adesso più di 80: direi proprio un bel salto in avanti!

In che team fai parte (e di cosa ti occupi nello specifico) e come si sviluppa una tua giornata tipo?

Faccio parte del team sales e mi occupo di contattare i clienti per far conoscere e presentare questa grande novità che è Smartpricing. Cerco di trasmettere un messaggio molto importante: chi siamo e perchè lo facciamo. Sono estremamente convinta che Smartpricing è realmente di aiuto alle strutture ricettive nell'aumento del proprio guadagno. 

Quali sono, secondo te, le competenze necessarie per svolgere il tuo lavoro?

Capacità di ascolto e comprensione, così come flessibilità e capacità di organizzazione, ma anche essere aperti. Si tratta di skills che si possono acquisire anche con il tempo, sul campo si imparano veramente tante cose. Va detto però che la vendita non è adatta tutti, deve innanzitutto piacere, così come è necessario essere convinti delle proprie competenze, avere pazienza e non farsi abbattere.

In che modo la cultura di Smartpricing ti aiuta a fare del tuo meglio?

In Smartpricing si vive un’atmosfera di continua evoluzione, infatti c’è sempre qualcosa di nuovo che può succedere da un momento all’altro!

Questo però ti spinge ad essere mentalmente flessibile, pronta ad ogni attività o esigenza e quindi molto elastica nel tuo lavoro, il che aiuta tanto in un percorso di crescita lavorativo e professionale.

Quando le persone ti chiedono com’è lavorare in Smartpricing, cosa rispondi?

In Smartpricing non c’è nulla di preconfenzionato o prestabilito.

Qui tutti hanno la possibilità di dire la propria e tutti possono sentirsi valorizzati, sempre.

Questo credo emerga anche nel rapporto che abbiamo con i clienti, un rapporto fatto di sincerità, trasparenza, ma soprattutto di vera collaborazione.

Cosa ti piace di più di Smartpricing? / Cosa ti ha sorpreso di più di Smartpricing?

Di Smartpricing mi piace il fatto che la centralità della persona sia sempre considerata importante

Chiunque entra nel team viene valorizzato, sia che si tratti di un nuovo membro o di un collega storico.

E poi c’è una grandissima attenzione al cliente e questo penso sia un fattore importantissimo per il successo di un’azienda. 

Cosa ha Smartpricing che altre aziende non hanno?

In Smartpricing ci sono tanti momenti in cui poter imparare e migliorarsi, magari attraverso dei training interni o brainstorming tra i vari team.

Inoltre c’è veramente la possibilità di un avanzamento di carriera: ad esempio io ho iniziato a lavorare come “presales”, ma nel tempo sono riuscita a crescere e adesso gestisco un bel team di sales agents con cui ho il piacere di collaborare e lavorare giorno dopo giorno.

Perché hai scelto Smartpricing?

Conoscevo già Tommaso Centonze ed ero a conoscenza della sua voglia di creare qualcosa di importante, qualcosa che potesse rivoluzionare definitivamente il mondo alberghiero.

Per questo, quando mi è stata fatta la proposta, non ci ho pensato due volte e ho subito accettato di entrare a far parte del team.

Ad oggi posso dire che non avrei potuto fare scelta migliore!

C’è qualcosa che vuoi aggiungere che i candidati potrebbero voler sapere?

Siamo un’azienda “easy”, moderna, in cui ognuno ha libertà di poter gestire il proprio ritmo lavorativo come vuole (purché non manchino i risultati e l’impegno di ogni singola pedina).

E poi il team è composto da persone bellissime, sempre pronte ad aiutarsi a vicenda e rendere il lavoro di tutti i giorni il più piacevole possibile. 

Se hai voglia di sentirti importante e valorizzato all’interno di un team, questo è proprio il posto che fa per te!